Autonoleggio: come risparmiare in 10 mosse

Pubblicato il da Emmegì

Autonoleggio: come risparmiare in 10 mosse

Quale occasione migliore di un weekend autunnale per scoprire, al volante, luoghi e tesori d'Italia, sentendosi protagonisti di un’avventura on the road? E se non possedete un'auto, o preferite raggiungere la vostra meta con altri mezzi di trasporto, nessun problema, potete sempre noleggiarne una, prestando però attenzione ad alcuni, preziosissimi accorgimenti.

1. Comparate varie offerte prima di prenotare

I siti di comparazione permettono di trovare in pochi secondi la soluzione più economica e più adatta alla proprie esigenze, ma è bene ricordare che la fretta non è mai una buona alleata, quindi è opportuno selezionare le varie proposte con estrema attenzione, valutando i pro e i contro delle singole offerte.

2. L’offerta più bassa non è sempre la migliore

Il prezzo più basso spesso non equivale necessariamente alla soluzione migliore. In molti casi il prezzo più alto comprende infatti maggiori prestazioni, che a volte consentono al cliente di evitare spese molto più elevate. È estremamente importante, quindi, controllare che nel contratto d’affitto siano incluse le prestazioni più importanti, come il chilometraggio illimitato e le assicurazioni contro tutti i rischi.

3. Chilometraggio illimitato: siamo sicuri?

Generalmente non esistono restrizioni relative al chilometraggio, ma vi sono pur sempre eccezioni che confermano la regola... Nell’elenco delle offerte disponibili su siti di comparazione come Autonoleggio-online.it potete trovare tutte le informazioni relative a questo aspetto: fare attenzione è fondamentale per evitare brutte sorprese.

4. Puntualità e “trappola” delle 24 ore

Le società di autonoleggio calcolano un giorno di noleggio su periodi di 24 ore e prevedono un bonus di 30 minuti oltre alla regola delle 24 ore. Chiaramente la puntualità è fondamentale, dal momento che un ritardo nella consegna di mezz’ora può costare come un giorno in più di affitto (si passa nelle 24 ore successive). Può essere utile sapere che, nella maggior parte dei casi, la tariffa per il weekend va dalle 12.00 del venerdì alle 09.00 del lunedì.

5. Assicuratevi il prezzo più basso

Qui entrano in gioco i siti di comparazione come Autonoleggio-online.it, grazie ai quali è possibile risparmiare fino al 65% sulla prenotazione, merito di un efficace sistema che permette di confrontare i prezzi di oltre 130 fornitori locali e internazionali, scegliendo tra 24 milioni di offerte, in 90.000 stazioni, distribuite in ben 178 paesi.

6. L’assicurazione fa la differenza

In base all'offerta prescelta, è possibile prenotare servizi assicurativi quali assicurazione di responsabilità civile obbligatoria, protezione contro i furti, assicurazione contro gli incidenti, estensione dell'assicurazione di responsabilità civile e assicurazione per incidenti alla persona. In base all'offerta potrebbe inoltre esservi richiesta la corresponsione di una franchigia: il consiglio è scegliere sempre un’opzione che non la preveda.

7. Attenzione alle regole relative al carburante

Al momento del ritiro il serbatoio della vettura è pieno e così dovrà essere al momento della riconsegna. L'eventuale differenza di carburante vi sarà addebitata dal fornitore e non riceverete alcun rimborso per il carburante rimasto nel serbatoio. Altre volte, il serbatoio è consegnato vuoto e va riconsegnato vuoto: in generale, è molto difficile calcolare perfettamente i consumi e non “regalare” a fine affitto qualche litro di benzina...

8. La cancellazione gratuita può fare la differenza

In caso di imprevisti o per qualsiasi altro motivo, assicuratevi che il vostro sito o agenzia permetta di effettuare la cancellazione della prenotazione fino a 48 ore dal ritiro del veicolo. Gratuitamente.

9. La riconsegna fuori orario è più cara e gli extra... si pagano

Se riconsegnate l’auto a noleggio al di fuori degli orari di apertura, è necessario versare la tassa fuori orario, una somma che copre i costi del personale in servizio oltre l’orario consueto.

A seconda del fornitore, poi, subentrano dei costi aggiuntivi per extra quali seggiolino per bambini, secondo conducente, navigatore, porta pacchi, pneumatici invernali, catene da neve, tassa per giovane conducente, viaggi oltre confine, noleggio al di fuori dell'orario di apertura, viaggi solo andata. I prezzi per tali extra possono variare considerevolmente a seconda del fornitore: il consiglio è quello di verificare ogni voce prima di procedere al noleggio.

10. Se guidate all’estero, attenzione al codice della strada

Siete al volante della vostra auto, affittata magari a Parigi, Londra o Madrid. Siete sicuri che il codice della strada sia esattamente lo stesso? Per togliere qualsiasi dubbio, procuratevi un compendio del codice della strada del paese che state visitando. Per evitare sorprese e multe.

Commenta il post

Only Sardinia Autonoleggio 01/25/2016 17:42

Utilizzando un intermediario per il noleggio auto (es. "comparatore") si possono comprare prodotti assicurativi diversi (excess refund) rispetto all'autonoleggio stesso (e SCDW) e viceversa. Sarebbe interessante spiegarne le differenze e pregi di ciascuna.