Leukerbad, sci e terme d’alta quota in Svizzera

Pubblicato il da Emmegì

Leukerbad, sci e terme d’alta quota in Svizzera

Sci e terme: un’accoppiata sempre vincente per una vacanza che abbini sport e relax, divertimento e benessere. Anche se a dir la verità non sono molte le località sciistiche dell’arco alpino che possono vantare un’offerta termale d’eccellenza. Tra queste spicca senza dubbio la svizzera Leukerbad, che vanta il primato di più grande centro termale e di wellness delle Alpi, un’oasi d’alta quota dove rilassarsi in una cornice unica al mondo. Tanto per farsi un’idea, dalle 65 sorgenti locali sgorgano ogni giorno 3,9 milioni di litri d’acqua termale che arriva a toccare i 51° centigradi e vanno a colmare la bellezza di 30 piscine termali.

Già i Romani apprezzavano le qualità di quest’acqua e in tempi più recenti personalità come Sébastian Münster, Mark Twain, Thomas Cook, Lenin, James Baldwin, Herbert von Karajan ed Eduard Zimmermann hanno apprezzato le virtù benefiche dell’“Oro di Leukerbad”. Anche Wolfgang Goethe approfittò del tepore e delle proprietà benefiche delle acque termali quando venne a conoscenza delle sorgenti calde di Leukerbad mentre era nel Vallese sulla strada del suo viaggio in Italia. La sua casa, sulla piazza del paese, ricorda il soggiorno dello scrittore nel novembre del 1779.

Oggi le quattro strutture termali pubbliche e le numerose piscine private sono un invito irresistibile al relax dopo una giornata sugli sci, con un’ampia scelta di trattamenti, che spaziano da quelli classici all’Ayurveda, passando per le terapie tipicamente vallesane.

Il Leukerbad Therme è l'impianto termale più grande delle Alpi. Un'oasi per tutta la famiglia con in totale dieci diverse vasche di acqua termale, compresa una piscina termale per bambini uno scivolo. Getti d'acqua, idromassaggio, percorso Kneipp e una piscina olimpionica. Qui si può provare l’Aqua Mystica: bagni termali in un'atmosfera mistica. Momenti magici al Leukerbad Terme con sottili nuvole di vapore che salgono dalle sorgenti calde, effetti di luce misteriosi rischiarano l'oscurità della notte, la musica si unisce allo scrosciare dell'acqua con cibi e bevande che allietano la serata. L'evento si ripete ogni 30 giorni con la luna nuova al sesto giorno della settimana tra le 20 e fino al rintocco delle 23.

Le Walliser Alpentherme & Spas invece offrono, oltre alle vasche termali interne ed esterne, anche un villaggio delle saune vallesano che si estende su oltre 300 metri quadrati con l’architettura di un pittoresco villaggio di montagna del Canton Vallese, con gli chalet in legno e i tetti di ardesia. Ogni casetta è una sauna differente. Nel tipico Spycher, il fienile, si può fare un bagno di erbe a circa 70°C; nello chalet alpino la sauna a vapore è calda circa 90°C; in una casa rustica vallesana si può fare il bagno turco a circa 48°C, mentre in un mulino di pietra con la sua ruota e il ruscello di acqua gelida l'ambiente è secco a 40°C. Inoltre ci sono una fontana con acqua termale e la tipica locanda di paese „Gemmistube“ per gustarsi nel frattempo una bevanda rinfrescante.

A Leukerbad gli sportivi hanno a disposizione i circa 50 chilometri di piste del comprensorio di Torrent e del villaggio, che fanno la gioia degli sciatori di ogni livello, mentre gli snowboarder possono approfittare dell’halfpipe e della neve farinosa. Sole, sedie a sdraio e simpatici snowbar aspettano i patiti dell’après-ski. La Gemmi e il suo magico ambiente invernale offrono piste di sci di fondo a perdita d’occhio, sentieri per racchette da neve e piste per slittini. A partire dalla primavera, il percorso tra la Gemmi e Kandersteg costituisce un “must” per tutti gli appassionati di escursionismo invernale.

L’area della Gemmi è ideale anche per le imprese degli scialpinisti, desiderosi di scalare i pendii di Balmhorn e Wildstrubel. Ma anche nel villaggio e nei suoi dintorni sono numerosi i sentieri invernali battuti, tra cui il sentiero delle sorgenti termali che attraverso un’imponente passerella percorre le gole della Dala, dove è possibile scoprire, dalla primavera all’autunno, tutti i segreti sull’origine delle proprietà di queste acque, che scorrono tra i vari strati di roccia.

Commenta il post