Beauty in viaggio - Mykonos

Pubblicato il da Maria Grazia Casella

Beauty in viaggio - Mykonos

Mykonos è un’isola da coup-de-foudre. Nemmeno il tempo di atterrare e già ti conquista con quel cielo blu cobalto, il bianco abbagliante delle case in stile cicladico e il bacio malandrino del sole splendente. Quel che si dice la meta perfetta per una vacanza di totale relax, tra mare, sole, gite in barca e una buona dose di divertimento. Già, perché Mykonos è famosa ben oltre i confini del Mar Egeo proprio per la sua scatenata vita notturna, che comunque resta circoscritta solo ad alcune zone dell’isola. Quindi se cerchi pace e tranquillità, non devi necessariamente cambiare destinazione, ti basta dirigerti verso le baie più defilate lungo la costa meridionale, dove non a caso si trovano anche splendide ville da affittare e i resort più esclusivi. Io ho soggiornato all’Aphrodite Beach Hotel, direttamente sulla spiaggia sabbiosa di Kalafatis, immerso nel verde di oleandri e macchia mediterranea, che ha come plus una bella piscina ombreggiata da palme, un vero jolly quando in spiaggia il meltemi soffia forte, cosa piuttosto frequente da queste parti.

Sole a picco e vento teso sono infatti una costante delle Cicladi, isole perlopiù brulle e con scarsa vegetazione. Per non rischiare di rovinarti la vacanza con scottature ed eritemi ti conviene quindi predisporre prima della partenza un beauty da viaggio ad hoc, con creme solari e prodotti mirati per il tuo tipo di pelle, non sempre facilmente reperibili nelle isole. Personalmente, di solito preferisco viaggiare con un bagaglio ridotto all’osso, ma ai prodotti beauty proprio non rinuncio. Anche perché non c’è momento migliore di una vacanza per ritagliarsi piacevoli momenti tutti per sé e io ne approfitto per testare nuovi cosmetici e scoprire inediti rituali di bellezza. Sennò, che relax è?

Quest’anno, addirittura, ho anche giocato d’anticipo. Pur essendo castana, ho la carnagione molto chiara e sensibile, che si arrossa facilmente. Così ho voluto provare a darle un “aiutino” dall’interno prendendo per la prima volta le capsule Inneov Solaire, un integratore alimentare dalla formula innovativa che contiene fermenti lattici e pigmenti naturali come il B-Carotene e il Licopene che aiutano la pelle a prepararsi gradualmente all’esposizione al sole, evitando dannosi shock. Per un risultato ottimale, ho iniziato a prenderle 4 settimane prima della partenza, una al giorno, continuando poi ad assumerle per tutta la durata del viaggio e la settimana successiva al rientro.

Prevedendo lunghe giornate in spiaggia e in barca, ho messo in valigia un solare ad alta protezione per il viso e uno con spf medio per il corpo, ovviamente waterproof, che dopo i primi giorni, quando la pelle cominciava ad essere piacevolmente dorata, ho sostituito con l’Olio Nutriente Anthelios SPF30. Se non lo conosci ancora è perché è una novità 2014 dei Laboratori La Roche-Posay un brand partner dei dermatologi che trovi solo in farmacia. Leggero ed emolliente, facile da dosare con il comodo diffusore a pompetta, assicura comunque un’alta protezione UVB+UVA con SPF 30, è waterproof e, a differenza di quanto potresti pensare trattandosi di un olio, non unge. Credimi, una volta provato non vorrai più separartene. Io infatti lo portavo sempre nello zainetto anche durante le escursioni, per averlo a portata di mano in ogni momento.

Mykonos è un’isola piuttosto piccola, che si gira comodamente in scooter o in quad, da preferire senza dubbio all’auto per esplorare l’interno o raggiungere le spiagge del divertimento come la mitica Paradise Beach, che dopo il tramonto si trasforma in una discoteca en plein air, o le calette più remote e appartate della costa settentrionale. Ti consiglio di dedicare almeno mezza giornata alla visita di Mykonos Town, chiamata anche Chora, il capoluogo, che nonostante sia uno dei luoghi più turistici del Mediterraneo ha mantenuto lo stile e l’atmosfera del tipico villaggio cicladico, con le case imbiancate a calce, le stradine strette e tortuose ravvivate da macchie vivaci di bouganville, le chiesette ortodosse e i caffè affacciati sul viavai di yacht e barche da pesca del vecchio porto. In alto, sulla collina, i cinque maestosi mulini a vento che sono il simbolo dell’isola.

Oltre che da terra, Mykonos va scoperta soprattutto dal mare. Le Isole Cicladi sono infatti un vero paradiso per i velisti e infatti non ho perso l’occasione per fare qualche gita in barca a vela tra gli isolotti che circondano l’isola. Salpando dalla baia di Kalafatis abbiamo fatto rotta verso l’isola di Dragonisi, riserva naturale protetta famosa per i suoi fondali ricchi di grotte marine, gettonatissima dai sub, dove ho passato ore a fare snorkeling. Una meraviglia! Ma se non hai la barca, nessun problema, dal porto di Mykonos partono mini-crociere ed escursioni giornaliere alle isole vicine, tra cui Delos. Poco più di mezz’ora di navigazione per fare un salto nel tempo di migliaia di anni. L’isola infatti è un grandioso parco archeologico, tra i più importanti della Grecia, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Secondo la leggenda è qui che nacque Apollo, re del sole, e nell’antichità l’isola era il centro principale dell’arcipelago delle Cicladi. Preparati a un percorso di visita affascinante anche se abbastanza lungo e interamente sotto il sole a picco, quindi non dimenticare cappello e protezione solare.

E dopo una giornata di vento, sole e tuffi in mare? Niente di meglio di un buon doposole per idratare e dare sollievo alla pelle. Nel mio kit avevo il latte doposole Capital Soleil di Vichy che è un vero trattamento quotidiano di bellezza per il corpo, un velo cremoso e impalpabile che idrata e dona immediatamente una piacevole sensazione di freschezza, la mia pelle era subito più morbida e luminosa, tanto che ho continuato a usarlo anche a casa, come crema idratante per il corpo. Per il viso invece avevo scelto un fluido lenitivo come Toleriane Ultra Fluide dei Laboratori La Roche-Posay, ideale per chi, come me, ha la pelle ultra-sensibile. E’ infatti a base di acqua termale e Neurosensine, un potente attivo lenitivo con effetto addolcente, che idrata e lenisce intensamente, attenuando la reattività cutanea. Senza conservanti, parabeni, alcol o profumi, è così fluido e fresco da essere adatto anche al contorno occhi. Un velo su viso, collo e décolté ed ero pronta per le notti di Mykonos.

di Maria Grazia Casella per il progetto #Beautyviaggio di The Travel News

Parte beauty in collaborazione con Inneov, Laboratori La Roche-Posay, Vichy, Roger & Gallet.

Commenta il post