10 indispensabili rimedi contro il jet lag in viaggio

Pubblicato il da saretta80

10 indispensabili rimedi contro il jet lag in viaggio

Alzi la mano chi non ha mai dovuto fare i conti con le sgradevoli conseguenze del jet lag in viaggio. Dolori muscolari, insonnia o eccessiva sonnolenza, memoria lenta e sbalzi d’appetito sono i più tipici inconvenienti del jet lag, provocato da uno squilibrio tra il proprio orologio biologico e l’ora del paese in cui ci si è recati. Un fenomeno naturale, ma che può compromettere fastidiosamente la vacanza, soprattutto se di breve durata.

Per fortuna basta adottare qualche semplice rimedio, che ho sperimentato di persona nei miei viaggi, per poter riposare il più possibile durante il viaggio e arrivare a destinazione freschi e rilassati, pronti per godere ogni attimo dell'agognata vacanza! E voi, avete consigli contro il jet lag? Se sì, lasciateli nei commenti in fondo al post.

  1. Portate sempre con voi una mascherina per gli occhi e tappi per le orecchie che renderanno più confortevole e riposante il volo,

  2. Indossate abiti comodi e larghi per sentirvi liberi nei movimenti, dal decollo all’atterraggio.

  3. Se possibile, scegliete un volo che vi consenta di dormire una notte intera non appena giunti a destinazione, in modo da recuperare velocemente la stanchezza.

  4. Bevete spesso: nelle cabine l’aria è sempre piuttosto secca ed è facile disidratarsi, per questo è importante introdurre molti liquidi. Sì all’acqua, no all’alcol: anche se sembra che possa aiutare a dormire, può in realtà disturbare il sonno e rischia persino di farvi russare!

  5. Fate un po’ di stretching o una camminata lungo la cabina, almeno ogni paio d'ore.

  6. La direzione conta! Dopo l’atterraggio, è consigliabile rimanere svegli un po’ di più e svegliarsi più tardi durante i viaggi verso occidente. Se invece siete diretti a Oriente, non fate le ore piccole e svegliatevi un po’ prima.

  7. Una volta in volo, impostate l’orologio con l’ora della destinazione;

  8. Adottate da subito gli usi locali per quanto riguarda l’ora dei pasti;

  9. Vivete il più possibile il nuovo ambiente in cui vi trovate: invece di chiudervi in camera, passate del tempo all’aria aperta.

  10. Sincronizzatevi sulla luce del sole e sforzatevi di rimanere svegli nel pomeriggio o alla sera, anche se avreste voglia di andare a dormire.

Commenta il post