15 mete top da visitare nel 2017

Pubblicato il da martapix

L'anno è appena iniziato e scommetto che state già programmando viaggi, ponti, vacanze e trasferte dei prossimi mesi? Ecco allora la nostra wish list delle 15 mete top da visitare nel 2017, selezionate con l'aiuto di Jetcost tra quelle che ospiteranno eventi e appuntamenti da segnare assolutamente in agenda.

Aarhus (Danimarca)
La seconda città più grande della Danimarca è la capitale europea della cultura 2017. La città ha già pronto un programma con più di 350 eventi, di cui la metà gratuiti. Ci saranno spettacoli di teatro e danza, concerti, opera, appuntamenti di letteratura, sport e gastronomia, accomunati dallo slogan “Let’'s Rethink” (“Ripensiamo”) e con l'obiettivo d’'ispirare la diversità e la sostenibilità. Tanti i progetti, tra cui è prevista l’ 'apertura di nuovi spazi al Museo ARoS, ma l’'offerta è variegata, dal caratteristico quartiere “Iceberg”, all’'innovativa biblioteca Dokk1 nella zona del porto, al centro storico restaurato.

Mantova (Italia)
La città con la miglior qualità della vita nel 2017 diventa parte della Regione europea della gastronomia insieme a Bergamo, Brescia e Cremona, in pratica la Lombardia orientale. E non c’è da stupirsi, a Mantova ci sono oltre 22 ristoranti stellati Michelin, 25 Denominazioni d’origine controllata e molte altre DOP e IPG. Cultura e gastronomia qui sono ben collegate, la cucina viene considerata infatti una parte integrante dell'’identità culturale di questa regione.


 

Cardiff

Cardiff

Cardiff (Regno Unito)
Il 2017 non è l'anno dei mondiali o degli europei di calcio, ma questa città gallese, che si trova alla stessa latitudine di Londra, ma sulla costa occidentale, ospiterà la finale di Champions League 2017, sabato 3 giugno alle ore 20:45. L'attrazione principale sarà il Millennium Stadium, una struttura imponente e impressionante con tetto retrattile, il più grande del mondo. A pochi metri dallo stadio c’'è il Castello di Cardiff, costruito nel 1091 e ristrutturato in epoca vittoriana. Tutto intorno si possono visitare gli eleganti portici di epoca vittoriana, pieni di negozi e invitanti caffè.

Paphos (Cipro)
Il motto di Pafos per il 2017, anno in cui è stata eletta capitale europea della cultura, è "Linking continents - Bridging cultures” (“Unire i continenti - Costruire ponti tra le culture). Paphos ha un ricco patrimonio storico e numerose attrazioni, tra cui resti di templi, castelli, fortezze, anfiteatri, i famosi mosaici d’'epoca romana di Afrodite e il sito archeologico di Kato Paphos, inserito nella lista dell’'Unesco dei patrimoni dell’'Umanità.


Fatima (Portogallo)
Il 13 maggio 2017 si festeggia il centenario delle apparizioni della Vergine ai tre pastorelli, occasione in cui, quasi certamente, arriverà in visita anche Papa Francesco, che sarà il quarto Papa a venire qui. Il culto di Fatima, che si trova a circa 130 chilometri da Lisbona, è nato tra il 13 maggio e il 13 ottobre 1917, quando tre bambini portoghesi, Lucia, Giacinta e Francisco, dissero di aver assistito a diverse apparizioni della Vergine. Per i 100 anni, oltre alle celebrazioni religiose e ai pellegrinaggi, ci sarà un ricco programma culturale che comprende concerti, mostre, teatro e conferenze.

Wittenberg (Germania)
Sono passati 500 anni da quando Martin Lutero affisse le sue 95 tesi sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg. Anche se l’anno non può essere stabilito con certezza, è stato un evento che ha cambiato il mondo e nel 2017 si festeggerà un grande anniversario, non solo nelle città luterane di Wittenberg e Eisleben. Sono stati organizzati percorsi diversi che hanno al centro la figura di Lutero. Ad esempio si potrà visitare il castello di Wartburg, Patrimonio mondiale dell’'Unesco, che si erge su un'’intera collina ed è visibile da tutta l'area. Lutero vi trovò rifugio nel 1522, sotto lo pseudonimo di “Squire George” e tradusse il Nuovo Testamento in tedesco.

Pistoia (Italia)
Famosa anche come la “piccola Firenze”, Pistoia non ha nulla da invidiare alle altre città della Toscana e merita sicuramente una visita nel 2017, anno in cui è stata eletta Capitale della cultura italiana. La concentrazione d’'arte e architettura di Pistoia basterebbe da sola ad attirare molti visitatori, ma è sempre rimasta un po'’ oscurata dalla vicina Firenze. Pistoia è famosa soprattutto per le sue risorse artistiche di grande valore, tra cui la cattedrale del XII - XIII secolo, con lo straordinario pulpito di Giovanni Pisano.

Mosca

Mosca

Mosca (Russia)
Anche se i rivoluzionari ormai sono un lontano ricordo, in tutto il paese, e in particolare nella sua capitale, Mosca, nel 2017 si celebra il centenario della Rivoluzione russa (febbraio-ottobre 1917), una ricorrenza che non mancherà di destare attenzione. Mosca, che nel 2017 ospiterà la Fifa Confederations Cup e la Coppa del Mondo 2018, si propone di diventare una metropoli ultramoderna, capace di spiccare per lo stile della sua architettura imponente. La città diventerà eccezionalmente ben collegata, grazie al raddoppio dell’aeroporto Domodedovo e a una nuova linea della metropolitana e nasceranno nuove attrazioni come il Moscow Polytechnic Museum and Educational Centre in un edificio spettacolare nell’'area delle Colline dei Passeri.

Buenos Aires (Argentina)
La capitale argentina ha ottenuto il titolo di capitale latino-americana della cultura gastronomica 2017, ereditandolo dalla spagnola Merida. Tante le attività che si svolgeranno in città durante tutto l’anno, tra queste il Congresso sulla gastronomia del XXI secolo, la visita di famosi chef di America, Spagna e Portogallo, una Fiera gastronomica regionale e molti altri appuntamenti che puntano a promuovere i prodotti locali nel panorama internazionale. Con i suoi tipici barbecue, le caratteristiche osterie, i bistrot di cucina fusion, i locali in stile americano o le pizzerie, i celebri bar, i cocktail innovativi, i mercati biologici e le fiere, Buenos Aires è ormai da alcuni anni una delle destinazioni preferite del turismo gastronomico e culturale.

Helsinki (Finlandia)
La capitale finlandese sarà al centro di molte delle celebrazioni per il centenario dell'’indipendenza del Paese. Tra i vari eventi, da non perdere le varie mostre sul design e la cultura del paese, il carnevale di samba, i numerosi concerti e le manifestazioni culturali che riempiranno la città. Inoltre, qui si svolgerà la più grande fiera del mondo di fantascienza, la Worldcon, ci saranno i Campionati mondiali di pattinaggio di figura e sarà aperto al pubblico il santuario naturale di Vallisaari. Il tema dei 100 anni d’'indipendenza è “Insieme”, slogan che dà già un'idea della disponibilità dei finlandesi a condividere tutto. Con un po'’ di fortuna nel Nord del Paese si potrà provare l'emozione di assistere allo spettacolo dell'aurora boreale, visibile in circa 200 notti all'anno nella Lapponia finlandese.

L’'Avana (Cuba)
La morte di Fidel Castro e l'arrivo alla Casa Bianca di Donald Trump porteranno cambiamenti significativi nella capitale cubana e nell'intero Paese. Nessuno può prevedere quello che accadrà, ma di sicuro il 2017 sarà l’'anno buono per visitarla e scoprirla. Oltre alle sue attrazioni tradizionali, vale la pena fare un giro alla Fac, la Fabbrica d’'Arte cubana, spazio culturale innovativo dove si respira aria avanguardista, o al Variedades Obispo, un grande complesso pieno di negozi e ristoranti nel centro storico de L'Avana Vecchia, o al sofisticato ristorante gourmet Café Laurent con una magnifica vista, dove assaggiare la tradizionale “Ropa vieja”.

 

Bordeaux

Bordeaux

Bordeaux (Francia)
Gli esperti viaggiatori della Lonely Planet l’'hanno scelta come destinazione più attraente da visitare nel 2017, e la città di Bordeaux si prepara a non deludere. E'’ stata definita la “Bella Addormentata” ma è perfettamente sveglia e pronta a mostrarsi. Bordeaux ha alcuni tra gli edifici storici meglio conservati della Francia, fatta eccezione di Parigi. La nuova linea LGV Sud-Ovest, che entrerà in funzione a metà del 2017, e che collegherà la città alla rete europea di treni ad alta velocità, ridurrà il tempo di viaggio da Parigi a sole due ore. Inoltre, la recente apertura della “Cité du Vin” (la Città del Vino), a ridosso della Garonna, conferma la volontà di eleggerla a meta prediletta del turismo enogastronomico che vuole far conoscere le sue tradizioni e prelibatezze.

Alghero (Italia)
La cittadina sarda offre tanti buoni motivi per visitarla nel 2017 o in qualsiasi altro momento. Ma quest'anno ospiterà la partenza del centesimo Giro d’Italia che consentirà agli abitanti della seconda isola più grande del Mediterraneo di godersi per tre giorni la corsa rosa che passerà per Olbia, Tortolì e Cagliari. Andare ad Alghero è come fare un viaggio indietro nel tempo, agli eventi che hanno avuto luogo qui nel Medioevo. Si potrà scoprire la sua storia e conoscere il suo passato di quando apparteneva alla Corona d'Aragona, nel XII secolo; una memoria storica che ha trasformato questo villaggio di pescatori in una delle attrazioni più importanti di tutta l'isola.

Osaka (Giappone)
L'’indice annuale Global Destination Cities Index di Mastercard rivela che Osaka è la seconda grande città del mondo che si sta affermando più rapidamente come meta per il turismo del divertimento, superata stranamente solo da Barcellona. Inoltre, viene classificata anche come la città in più rapida crescita negli ultimi 8 anni. Tra le sue attrazioni principali la ruota panoramica più alta del mondo, il più grande acquario del mondo, l'unico parco di divertimenti Universal Studios costruito al di fuori degli Stati Uniti, il museo d’'arte contemporanea... E ben 117 ristoranti stellati Michelin.

Merida (Messico)
Nel Sud del Paese, nella penisola dello Yucatan, è una città coloniale tutta “vestita” di bianco, piena di aromi e sapori della sua cucina tradizionale e che offre a tutti coloro che le fanno visita delle esperienze magiche. Merida, recentemente nominata capitale americana della cultura 2017, è l'unica città al mondo ad aver ricevuto questo titolo due volte. Il riconoscimento culturale viene assegnato ogni anno a una città nelle Americhe che si è particolarmente distinta per la sua ricchezza di valori, diversità e tradizioni. E nella “città bianca” si possono trovare ogni giorno attività culturali gratuite, tra folklore, musica, danza, escursioni.

 

Commenta il post