Romantica Budapest vista dal Danubio

Pubblicato il da Saretta

Romantica Budapest vista dal Danubio

Siete in partenza per un romantico week-end a Budapest? Ecco allora qualche utile dritta per scoprire gli angoli più suggestivi della capitale ungherese, che manco a farlo apposta si specchiano nelle placide acque del “bel Danubio blu”. Tanto per cominciare, saltate a bordo del tram 2, che percorre il Lungodanubio di Pest, da cui si possono ammirare i colli e palazzi di Buda, il fiume, i ponti, il Castello Reale. Le linee 19 e 41 del tram sono invece ideali per un giro panoramico sul Lungodanubio lato Buda, dove si spalanca una carrellata di splendidi edifici come il Parlamento, numerosi palazzi d’epoca, il Ridotto di Pest, il Mercato Coperto e il Palazzo della Facoltà di Economia. Queste due linee sono particolarmente consigliate per un giro panoramico prima di una piacevole sosta ai bagni termali Gellert, in piazza Szent Gellert, poiché la corsa di entrambe effettua una fermata proprio davanti alle terme. Tra l’altro, nel tempo d’attesa di questi due mezzi al capolinea di piazza Batthyany ter potete godervi la vista stupenda sul Parlamento e sul Danubio.

Preferite un’escursione in battello? Allora può esservi utile sapere che nei mesi estivi, quattro partenze giornaliere dal centro della capitale (Vigadò tèr, a settembre solo sabato e domenica) consentono di raggiungere l’Isola Margherita con i battelli della Mahartpassnave per un picnic, una passeggiata rilassante o un tuffo in piscina. L'isola, disegnata dal corso del Danubio proprio in mezzo alla città, ha una estensione di quasi 100 ettari e viene considerata il più bel parco cittadino.

Se di giorno è l’isola a regalare relax e distensione, di sera dominano romantiche atmosfere a bordo dei battelli sul Danubio. Un soggiorno a Budapest in qualsiasi stagione dell’anno, e soprattutto d’estate, non può non prevedere un giro serale a bordo di uno dei battelli che solcano il Danubio, per ammirare la città impreziosita dalle eleganti architetture illuminate dei suoi ponti più belli – Ponte della Libertà, Ponte Elisabetta, Ponte delle Catene, Ponte Margherita – e degli splendidi palazzi sulle rive del grande fiume, ad iniziare dal grandioso Palazzo del Parlamento, il Palazzo Reale, la Chiesa di Mattia, l’Accademia Ungherese delle Scienze, Palazzo Gresham, il Ridotto di Pest, la sede della Facoltà di Economia.

Commenta il post