San Francisco in 49 ore

Pubblicato il da Emmegi

San Francisco in 49 ore

E’ San Francisco la meta hot dell’estate a stelle e strisce, tappa obbligata del più classico dei tour della West Coast, dove fermarsi almeno due giorni o, meglio ancora, 49 ore. Perché proprio 49? Perché è un numero che ha un significato speciale nella città sulla Baia: tanto per cominciare, San Francisco misura esattamente 49 miglia quadrate, la Scenic Drive misura 49 miglia e, come se non bastasse, 49ers è anche il nome della famosa squadra di football americano di San Francisco. Ecco allora qualche suggerimento per sfruttare al massimo la sosta in città, mentre altre idee, eventi e offerte per creare il vostro itinerario su misura, potete trovarle su www.sanfrancisco.travel/49hours.

Golden Gate Bridge festeggia il 75° compleanno – Il ponte più famoso al mondo ha compiuto 75 anni il 27 maggio, ma ci sono celebrazioni ed eventi speciali per l’intero 2012. Le visite al GGB migliorano ogni giorno con nuovi negozi per acquistare souvenir, ristoranti e tour guidati sul ponte di giorno e di sera.

Lontano dalla folla - Esperienze uniche che allontanano lo stress: crociere nella baia con Blue & Gold, sessioni di yoga, passeggiate su sentieri lungo la baia, giri in giostra a RocketBoat per citarne solo alcune. U.S. Open Championship raduna i migliori golfisti all’ Olympic Club. L’ America’s Cup ritorna negli USA dal 1995 e le storiche regate di World Series avranno luogo nella baia di San Francisco dal 21 al 26 agosto.

Amanti della cultura – Il CityPASS, offerto da SF Travel, apre le porte ai maggiori musei: California Academy of Sciences, Aquarium of the Bay, San Francisco Museum of Modern Art (SFMOMA), l’Exploratorium, il deYoung e Legion of Honor. The Stern Grove Festival, il cui ingresso è gratuito sin dal 1938, celebra i propri 75 anni , offrendo concerti all’aperto con rappresentazioni ai massimi livelli.

Amanti dello shopping – Per gli amanti dello shopping la città offre una scelta infinita di negozi, boutique e centri commerciali dove poter acquistare qualsiasi articolo dall’abbigliamento, le calzature, i libri e molto altro ancora. Si può trovare ispirazione per i propri acquisti al museo deYoung (fino al 19 agosto) dove si tiene la mostra “The Fashion World of Jean Paul Gaultier: From the Sidewalk to the Catwalk” (Il mondo della moda : dal marciapiede alle sfilate).

I dintorni – Sono infinite le escursioni che si possono fare partendo dalla città. I grandi parchi a tema della California, Winchester Mystery House a San Jose, le comunità di Oakland e Berkeley. Verso sud Pacifica, Half Moon Bay e Santa Cruz , con una fermata a Roaring Camp & Big Trees Railroad, antica ferrovia sulla strada per Monterey, Carmel e Pebble Beach. Verso nord la zona dei vini e a Mendocino. Verso est Sacramento, la capitale, verso Yosemite National Park, Mariposa County e le fredde acque limpide del lago Tahoe.

Amanti del divertimento – Il bambino che è in ognuno di noi ci porta a cercare il divertimento in alcune delle attrazioni della città: l’Exploratorium, il Bay Area Discovery Museum, the Children’s Creativity Museum (museo della creatività infantile), House of Air (parco con trampolino), il Magic Bus tour e la famiglia Disney al museo Walt Disney Family Museum. Grande divertimento serale a Hurricane Bar all’ interno del Fairmont Hotel.

Amanti della buona cucina – San Francisco soddisfa i migliori palati con una cucina multietnica e ricercata, con gli chef che creano abbinamenti di cibi sempre più innovativi. Si comincia con la colazione del sabato, un rito per gli americani, al Ferry Building Farmers Market, per i più golosi cioccolata a Embarcadero con Tcho Chocolates, mentre a Chinatown c’è la fabbrica di biscotti della fortuna Golden Gate Fortune Cookie Factory. Un evento dedicato unicamente alla buona cucina è il San Francisco Chefs dal 30 luglio al 5 agosto. Assaggiare il pane all’aglio, tipico di San Francisco e fresco di forno, accompagnato dal classico olio d’oliva e per dessert le ricercate caramelle di See’s Candies.

Per fotografi - Il miglior ricordo di San Francisco sono le foto scattate nei luoghi più belli e pittoreschi di questa città. Così questo tour indica i luoghi più belli da fotografare: Marin Headlands, Horseshoe Bay, Treasure Island e Twin Peaks. Per gli appassionati di architettura la Coit Tower, la Legion of Honor, il palazzo di Belle Arti e Alamo Square. Ma non dimenticate icone come i cable car e Chinatown.

Per esploratori – Il percorso che si snoda per San Francisco è di 49 miglia e conduce i visitatori a vedere gemme di rara bellezza in molti quartieri della città. I murali di Mission, il Golden Gate Park e il Wave Organ a Crissy sono scoperte uniche. Ci sono poi luoghi noti solo agli abitanti: Creativity Explored, Paxton Gate e 826 Valencia. Percorrete per intero la strada panoramica di 49 miglia, che si snoda per la città per poi tornare a visitare le bellezze che vi hanno maggiormente colpito.

Commenta il post