Vacanze verdi nei Parchi Nazionali del Brasile (2)

Pubblicato il da Emmegì

Vacanze verdi nei Parchi Nazionali del Brasile (2)

Proseguiamo il nostro viaggio tra i Parchi Nazionali del Brasile con una puntata nel Sud del Paese, dove le maggiori attrazioni sono il Parco Nazionale di Aparados da Serra e quello della Serra Geral. Nel Parco di Aparados da Serra, nello stato del Rio Grande del Sud, si trova il famoso canyon di Itaimbezinho – Itaimbé, nella lingua originaria degli indio, il Tupi-guarani, significa “pietra tagliata” – profondo 720 metri e lungo 6 chilometri. Sentieri ben segnalati conducono i visitatori alla scoperta di incredibili paesaggi disegnati dalle rocce e dalle cascate. Il parco dispone anche di un Centro Visitatori per l’accoglienza dei turisti.

Nel vicino Parco Nazionale della Serra Geral, una delle attrazioni imperdibili è il canyon di Fortaleza, lungo circa 8 chilometri e profondo 900 metri e largo 1.500. Per attraversarlo si può scegliere tra vari tipi di percorsi, alcuni dei quali passano proprio attraversano le formazioni rocciose. Anche questo parco è ricco di cascate e offre la possibilità di lunghe camminate, anche se le più impegnative vanno intraprese con l’aiuto di una guida esperta, facilmente reperibile nel vicino Parco Nazionale di Aparados da Serra.

Sempre nel sud, a Foz do Iguaçu, a ovest del Paraná, si trova il parco nazionale più visitato di tutto il Brasile. Ogni mese migliaia di turisti percorrono il sentiero attraverso la foresta di fronte alle cascate del fiume Iguaçu, un vero e proprio monumento naturale. L’impatto visivo e sonoro della forza dell’acqua che precipita da un’altezza che va dai 40 fino agli 85 metri di altezza risveglia letteralmente i sensi. Secondo i geologi e gli storici, le cascate alla foce del fiume si sono formate un milione, forse un milione e mezzo di anni fa. I blocchi da cui cadono le acque sono di origine vulcanica basaltica risalenti al periodo Cretaceo e splendidi canyon sono stati scavati dall’erosione naturale.

Commenta il post