hotels

Valle d’Itria, benessere alla Masseria Ancella Resort e Winetherapy Spa

Masseria Ancella

Durante il mio week-end in Puglia ho fatto il “battesimo del trullo”, cioè ho dormito per la prima volta in queste tipiche casette contadine dal tetto a cono e devo dire che è stato decisamente suggestivo. Ho infatti alloggiato alla Masseria Ancella immersa nella campagna di Montalbano di Fasano, a breve distanza da Ostuni.

Ambientata in un’antica stazione di posta che risale al ‘700, è stata recentemente ristrutturata e trasformata in un accogliente resort di charme con una decina di camere diverse una dall’altra, due delle quali ricavate in tipici trulli molto confortevoli. Se preferite questo tipo di sistemazione, ricordatevi di specificarlo al momento della prenotazione, perché sono molto richiesti. Masseria AncellaCircondata da un giardino in cui è posizionata la piscina, la Masseria Ancella conserva l’atmosfera di una casa privata, con mobili e oggetti contadini d’epoca sparsi nel grande salone e nelle stanze. Ciò che la distingue dalle innumerevoli masserie della zona è la Spa dedicata alla Vinoterapia, Il Paradiso dell’Ancella, unica tra i centri benessere in Puglia a utilizzare prodotti cosmetici derivanti dall’uva. Masseria AncellaPer i trattamenti viene infatti impiegata un’innovativa linea per il viso e il corpo a base di polifenoli concentrati estratti dalle tipiche uve pugliesi di Primitivo e Negramaro, dalle straordinarie proprietà antiossidanti e di nutrimento per la pelle.

Tanto per rimanere in tema, non è un caso che la Spa sia ricavata in una grotta sotterranea e le cabine abbiano l’apparenza e la forma di enormi botti da vino. Ovviamente non manca una grande tinozza in legno in cui fare un rivitalizzante bagno nel vino (tranquilli, è abbondantemente diluito con acqua calda) sorseggiando un calice di vino rosso, parte del Trattamento di Coppia che comprende anche un rigenerante scrub al mosto di Negramaro. Masseria AncellaIo invece ho provato il Trattamento all’Estratto di Uve, un massaggio drenante e rilassante della durata di circa un’ora, che era proprio ciò di cui avevo bisogno al termine di una settimana a dir poco frenetica. Gianna, la mia massaggiatrice, ha utilizzato un olio a base di estratto d’uva e vino, dalle proprietà idratanti e antiossidanti, che ha prima riscaldato e poi distribuito su tutto il corpo. E al termine, invece della classica tisana, mi è stato offerto un calice di vino rosso da meditazione.

Altri trattamenti disponibili sono lo Scrub ai Vinaccioli, un peeling rivitalizzante al Negramaro; la Maschera esfoliante di Bacco, dallo straordinario effetto anti-age; il Massaggio al nettare d’Ancella, tonificante, energizzante e anti-age grazie all’utilizzo di creme vegetali a base di uve Primitivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.