Carnevale di Manfredonia all’insegna del Turismo Attivo

Pubblicato il da Maria Grazia Casella

Carnevale di Manfredonia all’insegna del Turismo Attivo

Ultimi sprazzi di Carnevale. Ormai è questione di ore, perché Martedì Grasso mette la parola fine a scherzi e party in maschera. Ma per fortuna non è così ovunque, perché ci sono città in giro per la penisola dove la voglia di divertirsi è così forte che i festeggiamenti continuano fino al prossimo week-end. Una di queste è Manfredonia, la principale porta d’accesso al promontorio del Gargano, dove si continua a far festa per tutta la settimana e l’ultima sfilata dei carri è prevista addirittura per la serata di sabato. Poi, come se non bastasse, il divertimento prosegue a oltranza con la Notte Colorata, cioè la Notte Bianca più pazza della regione. Incuriositi? Anche io, tanto che sono in partenza per la Puglia per farmi travolgere dal Carnevale di Manfredonia, giunto alla 61° edizione e organizzato per la prima volta dalla locale Agenzia del Turismo, di cui vi aggiornerò live nei prossimi giorni su Facebook e Twitter.

Tra l’altro quest’anno il tema della manifestazione è il “Turismo Attivo”, declinato nelle diverse categorie di natura, avventura, mare, storia-cultura ed enogastronomia, alle quali si sono ispirati i vari gruppi protagonisti della kermesse. Del resto, non poteva essere diversamente, dal momento che Manfredonia è considerata una vera capitale del turismo attivo, base di partenza ideale per escursioni e trekking nel Gargano più selvaggio, nella Foresta Umbra e nei Monti Dauni, ma anche per gite in barca e attività di pesca-turismo lungo la costa.

Carnevale di Manfredonia all’insegna del Turismo Attivo

Grande attesa quindi per la Golden Night in programma stasera 4 marzo, che ha il suo momento clou nella Gran Parata per le vie del centro dei carri allegorici allestiti dalle quattro associazioni locali: “Artisti della Cartapesta sipontina” presenta “Mare, pesci e turismo”(che interpreta la categoria del turismo marino e balneare), “Compagnia del Carnevale” – “Le vacanze di Zè Peppe sul Gargano” (natura), “Noi del Carnevale” – “Le avventure di Zè Peppe” (avventura), “Non solo Arte” – “Mmm… Saprt” (enogastronomia tipica locale). Si tratta di una vera sfilata da Guinness, animata anche dalla partecipazione allegra e goliardica dei ragazzi delle scuole Medie Inferiori e Superiori e dei Gruppi Mascherati “Flamingo” che propone “Sveliamo l’Allegria” (categoria sport mare), “Coltiviamo l'Amicizia” - “Sfilarte” (monumenti di Manfredonia), “Magicaboola” – “Mareviglando” (turismo marittimo-balneare), “Social Clandestino” – “Madre Natura” (natura, trekking), “La Banda del Sorriso” – “Biciclando” (biking e cicloturismo) “Euphoria” – “Minions alla riscossa” (enogastromia tipica locale).

Carnevale di Manfredonia all’insegna del Turismo Attivo

Si replica poi sabato 8 marzo con la Grande Parata notturna dei Carri e dei Gruppi e la favolosa Sfilata delle Meraviglie, formata da centinaia di bambini delle scuole primarie, preludio alla scatenata Notte Colorata con tanto divertimento, performance live e degustazioni di buon cibo per le vie cittadine, che culmina nel tripudio di ritmi, esibizioni e balli brasiliani del “Sipontino Show”, un invito più che esplicito a ballare insieme tutta la notte.

Sono invece le note della musica folk di gruppi e cantanti provenienti da Puglia, Sicilia, Calabria e anche dall’estero, con Eugenio Bennato come ospite d’onore, i protagonisti del Festival Gargano Porta di Pace, edizione speciale dell’Umbra Forest Folk che si svolge eccezionalmente a Manfredonia dal 7 al 9 Marzo (con grande concerto in piazza venerdì sera), quindi in concomitanza con gli ultimi giorni del Carnevale, al quale regala un tocco in chiave multi-etnica e un messaggio di speranza e fratellanza, che idealmente da Manfredonia si propaga in tutto il mondo.

Commenta il post