Northern Territory, viaggio nell'Outback australiano

Pubblicato il da Emmegì

Northern Territory, viaggio nell'Outback australiano

Il Northern Territory ospita il vero Outback australiano ed è la meta perfetta per un eco-tour alla scoperta di panorami mozzafiato e oasi di natura selvaggia.
La terra aborigena di Arnhem Land, vasta all’incirca quanto il nord Italia, si trova nella parte settentrionale del Northern Territory ed è racchiusa tra il parco di Kakadu, il Mare di Arafura e il Golfo di Carpentaria. Questa è una delle zone più intatte e selvagge di tutto il nostro pianeta; la popolazione è per lo più aborigena e la loro cultura e le loro tradizioni sono rimaste praticamente immutate nel corso del tempo. Il paesaggio è contraddistinto da bellissimi tratti di costa, isole deserte, fiumi ricchi di pesci, formazioni rocciose, foreste pluviali e savana erbosa.
L’Outback ha una storia degna di menzione e per esplorarlo e percepire appieno tutte le sensazioni, il modo migliore è quello di immergersi completamente in questo territorio incontaminato e scegliere resort eco-friendly, campeggi e campi tendati. Nel Northern Territory il rispetto del territorio è un tema molto sentito e innumerevoli lodge sono stati costruiti in totale sintonia con l’ambiente circostante.
Remoto ed esclusivo, l’Arnhemland Barramundi Nature Lodge si trova su un’altura con vista panoramica verso Liverpool e Tomkinson River Valleys, vicino alla comunità aborigena di Maningrida, circa 300 km a est-nord-est di Darwin. Il Lodge mette a disposizione soluzioni confortevoli e spaziose, offrendo un assaggio di lusso in questa remota parte dell’Arnhem Land. Arnhemland Barramundi Nature Lodge è il luogo ideale per la pesca del barramundi (che verrà poi cucinato dello chef della struttura), per escursioni affascinanti alla scoperta della cultura aborigena e tour dedicati al bird watching.
Seven Spirit Bay è un resort progettato per essere in completa armonia con il territorio. Questo equilibrio è stato raggiunto grazie alla ricerca di uno stile e di un design adatti ai tropici. Ogni chalet è dotato di persiane che si aprono alle brezze marine, alla natura e ai suoni della foresta tropicale. A pochi metri dal mare, il resort si trova incastonato tra gli alberi ed è talmente ben integrato nella natura circostante che è a malapena visibile dall’alto o dal mare.
Seven Spirit Bay offre una gamma unica di escursioni guidate: dalla pesca sportiva, al trekking fra i numerosi sentieri nella natura, esplorando le rovine dei primi insediamenti coloniali a Victoria. E’ il luogo ideale per rilassarsi e godersi lo spettacolare tramonto del Top End.
Per una vacanza all’insegna della scoperta e delle emozioni, l’ideale è partire per un’esplorazione on the road, lungo la Red Centre Way, percorso che da modo di ammirare le icone più famose dell’Australia: Uluru-Kata Tjuta (Ayers Rock e i monti Olga), il parco nazionale più esteso di tutta l’Australia, in cui contemplare il famoso monolite di Uluru e la località di Kata Tjuta, imponente gruppo di rocce antico di oltre 500 milioni di anni, per poi spostarsi verso Kings Canyon e le alture montuose del West MacDonnell Ranges, che si raggiungono facilmente da Alice Springs.
Nelle vicinanze del West MacDonnell National Park è possibile pernottare presso il Serpentine Chalet Area Camping Bush. Questo favoloso camping nella regione di Alice Springs, rappresenta un'opportunità unica di campeggiare e godersi passeggiate mozzafiato lungo le alture MacDonnell Ranges. Una pista sterrata di accesso corre verso il campeggio e le rovine. Seguendo questo percorso, sarà possibile scoprire la cultura antichissima delle popolazioni indigene: gli Anangu e gli Arrente che, secondo quanto rilevato dagli archeologi, abitano queste zone da almeno 22.000 anni.
A Uluru, i turisti più esigenti possono soggiornare anche presso il Longitude 131, esclusivo, eco-compatibile e romantico.

Commenta il post