Natale in Messico

Pubblicato il da Emmegì

Natale in Messico

In una terra di intense tradizioni, il Natale in Messico non fa eccezione. I turisti durante questo periodo dell’anno potranno assaporare non solo la bellezza e la spiritualità della cultura messicana, ma anche le usanze risalenti a migliaia di anni fa.

Le celebrazioni natalizie iniziano già a metà dicembre con Las Posadas, le processioni alla luce delle candele, che rievocano il viaggio di Maria e Giuseppe alla ricerca di un rifugio per passare la divina notte, narrato nella Bibbia. Secondo la tradizione, i bambini seguono la processione cantando e chiedendo ospitalità e dopo molto peregrinare vengono finalmente accolti calorosamente in una dimora dove inizia la festa. Ai bimbi vengono donati dolci, giocattoli. Un’altra tradizione natalizia è la “piñata” la pentolaccia piena di caramelle, mentre gli adulti festeggiano con pranzi, danze e musica.

Nelle case si allestisce il tradizionale presepe o almeno la capanna della Natività. Spesso vengono realizzati in terracotta e di solito sono così elaborati e ricercati che richiedono l’impiego di un’intera stanza. Molte famiglie messicane si trasmettono il presepe da generazioni

Una delle più insolite celebrazioni natalizie ha luogo a Oaxaca, il 23 Dicembre, conosciuta come la Fiesta de los Rabanos, la festa delle rape. Gli artigiani espongono nelle loro bancarelle i piccoli oggetti ricavati dalle rape intarsiate, che assumono le forme più sorprendenti, inclusi i personaggi del Presepe.

In alcune regioni del Messico, non ci si scambia i doni il giorno di Natale. Anziché attendere Babbo Natale il 25 Dicembre, i bimbi attendono la visita dei Re Magi il 6 di Gennaio. I bambini si svegliano presto per trovare i piccoli doni infilati nelle loro calze. Alla vigilia del 6 Gennaio parenti ed amici si riuniscono per tagliare la tradizionale ciambella ,“Rosca de Reyes”, con una piccola bambola nascosta all’interno. Chi trova la bambolina, deve dare una festa nel giorno della Candelora, il 2 Febbraio.

Nelle comunità dove la tradizione è più sentita, nella torta viene nascosto un anello, che assicura, a chi lo trova, il matrimonio entro l’anno, oppure un ditale che presagisce un anno di felicità da single.

Commenta il post