taste

Izakaya cosa sono e dove trovare i migliori a Tokyo

izakaya tokyo

Izakaya cosa sono e dove trovare a Tokyo i locali tipici giapponesi diventati di tendenza anche a Milano come nuova concezione di Happy Hour.

Il modo migliore per farsi guidare in una travolgente scoperta della cultura giapponese? Attraverso le tradizioni enogastronomiche di Tokyo! Sono anni ormai che la cucina nipponica è diventata uno dei trend preferiti dagli italiani; tantissimi infatti coloro che scelgono di riunirsi attorno al tavolo gustando sushi, sashimi e ramen.

Izakaya cosa sono

Ancora pochi però sanno che la nuova moda del Giappone sono gli izakaya, locali tipici dove lasciarsi alle spalle un’intensa giornata lavorativa gustando ottimi drink e piatti caratteristici della cucina giapponese.

Tokyo Table, Sakeya, Kanpai, Shimokita: già diversi sono gli indirizzi di recente apertura a Milano dove poter abbracciare questa nuova concezione di Happy Hour italiano o tapas spagnole e lasciarsi guidare dal gusto. Gli izakaya stanno infatti conquistando il capoluogo lombardo aprendo le porte di nuovi locali dove poter fare esperienza dell’affascinante tradizione asiatica.

Anche chi ha già assaggiato le proposte culinarie dei ristoranti milanesi, non può perdere l’opportunità di una visita a Tokyo per sperimentare l’ampissima varietà di izakaya della capitale giapponese: qui sono tantissimi gli indirizzi che spaziano dai locali risalenti al Dopoguerra fino a quelli a tema, senza dimenticare i più moderni e innovativi dove trascorrere una serata tra drink e stuzzichini.

Gli izakaya sono stati studiati e concepiti per offrire ai propri ospiti delle indimenticabili serate a base di ottimi drink: un grande bancone al centro del locale attende tutti i clienti per soddisfare i gusti più disparati con sakè, birre, shochu, cocktail ed analcolici; per chi desidera più privacy sono spesso disponibili anche separé di varie dimensioni.

izakaya tokyo

Unica regola? Prima si brinda poi si mangia. Per vivere un’esperienza like a local la frase da dire pochi minuti dopo essersi sistemati al proprio tavolo è “Toriaezu beer” (“Una birra, per cominciare”) e pochi istanti dopo una birra fresca inizierà ad allietare la serata.

Solo dopo aver ordinato un drink e disteso i sensi sarà possibile aprire il menù e pensare di soddisfare il palato con ricette tradizionali e non; tra le più famose gli spiedini di pollo o di altre carni, ma anche sashimi, edamame, fritti vari, ravioli alla griglia e molto altro.

Le porzioni sono piccole e non esiste una netta suddivisione tra antipasti, primi e secondi. Molto saporiti e popolari, i piatti sono pensati come degli assaggi per accompagnare la serata e godersi un’esperienza fuori dal comune, tra divertimento e gusto.

I migliori izakaya di Tokyo

In alcune storiche zone nascoste dietro l’angolo delle vie principali di Tokyo, gli izakaya si susseguono in serie quasi a permettere di scegliere il proprio preferito come da un catalogo: a Shinjuku questi sono Omoide Yokocho (il vicolo dei ricordi) con i suoi bar risalenti al dopoguerra dall’architettura vecchio stile e Golden Gai, forse il vicolo più famoso in città; a Shibuya invece si trova Nombei Yokocho (il vicolo dei bevitori) con le sue ambientazioni retrò in stile Showa anni ’50.

Gli izakaya da anni sono entrati a far parte della cultura giapponese e per questo molti locali sono stati trasformati in catene di negozi che propongono lo stesso menù ovunque ci si trovi in città. Tra i più famosi e amati dai giapponesi è possibile trovare Kin no Kura e Torikizoku, due catene casual ed economiche che consentono di soddisfare il palato con budget contenuti.

Altri indirizzi assolutamente da non perdere per gli amanti del sakè sono Ukeduki e Oshiage Yoshikatsu che vantano grande esperienza nella produzione locale di sakè e dedicano molta attenzione all’arte del ‘bere bene’. Presso l’Ukeduki il sakè non è un semplice accessorio del pasto ma è considerato l’asse portante attorno a cui gravita l’intera serata ed il menù proposto.

Qui la cordialità è d’ordinanza come anche l’altissima qualità delle materie prime totalmente made in Giappone. Oshiage Yoshikatsu invece è un piccolo izakaya in cui ad ogni bevanda vengono associate cette elaborate a base di verdure di produzione locale. Consiglio da non dimenticare? Ordinare il monjayaki, assoluta specialità del luogo cucinata con farina made in Tokyo.

Infine, per chi è in cerca di un’esperienza forse al limite del bizzarro come solo Tokyo può offrire, due sono gli indirizzi di izakaya a tema da non perdere. Ninja Akasaka, come si intuisce già dal nome offre un’esperienza nel mondo ninja nella zona di Akasaka: a partire dagli arredi, passando per il menù e fino alle modalità di servizio tutto è ispirato al mondo dei misteriosi ninja.

Vapore che ricorda i segnali di fumo sui campi di battaglia ed altre pietanze con rimandi gustativi ed olfattivi alle epoche passate sono le specialità servite da Sengoku Buyuden a Shinjuku, che si ispira all’epoca dei grandi condottieri e samurai non solo nel menù ma anche nell’arredo degli ambienti, decorati con armature ed oggetti storici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.