travel

5 cose da fare a Bibione

cose da fare a Bibione

Cinque idee di cose da fare a Bibione per una vacanza tra sport e natura nella vivace località turistica veneta.

Con la sua lunga spiaggia dorata, il mare blu cobalto e l’atmosfera vacanziera, non c’è da stupirsi che Bibione sia una delle mete balneari più amate del Veneto Orientale.

Immersa nel verde, tra il mare e la laguna, la frazione di San Michele al Tagliamento ha un centro vivace, animato da locali, gelaterie, negozi, ristoranti: è quindi l’ideale per soggiorni con tutta la famiglia, ma anche per tranquille vacanze di coppia a qualsiasi età.

Tra i numerosi hotel, residence e appartamenti di ogni categoria presenti nella cittadina, trovare una sistemazione non è certo un problema. Ma per facilitare la ricerca dell’alloggio più adatto alle vostre esigenze, senza inutili perdite di tempo, conviene rivolgersi a un’agenzia immobiliare di Bibione come l’Agenzia Serena, che gestisce un’ampia selezione dei migliori appartamenti, villette e case vacanza in affitto, tra cui sicuramente troverete quello che fa al caso vostro.

E una volta sistemati, non vi resta che godervi la vacanza, lasciandovi ispirare da queste 5 cose da fare a Bibione.

1. Bibione spiaggia, sport e divertimento

Famosa per la sua Bibione spiaggia, tra le più estese d’Italia. Quindi non aspettatevi un arenile qualunque, ma una distesa di soffice sabbia dorata lunga oltre 7 chilometri e profonda fino a 400 metri. Ciò vuol dire che anche in altissima stagione, nonostante la spiaggia Bibione sia tra le più frequentate d’Italia, non c’è alcun rischio di trovarla affollata. Anzi, avete a disposizione tutto lo spazio che desiderate per prendere il sole, praticare il vostro sport preferito, giocare a racchettoni o a beach volley, passeggiare sulla battigia e, se volete, dilettarvi a costruire fantastici castelli di sabbia con i vostri bambini.

Bibione spiaggia smoke-free. Potete scegliere tra stabilimenti perfettamente attrezzati e zone di spiaggia libera su cui sventola l’ambita Bandiera Blu, sinonimo di mare pulito, sicuro e di un ambiente eco-sostenibile.

Di una cosa potete star certi: l’aria marina che respirate sulla Bibione spiaggia non è solo fresca e pura, ma anche smoke-free. E’ infatti la prima spiaggia in Italia dove vige il divieto di fumare sulla battigia, dalla prima fila di ombrelloni al mare, garantendo così un ambiente privo di fumo, anche se i fumatori hanno a disposizione aree riservate.

La spiaggia di Pluto. Se poi siete in vacanza con il vostro cane, trovate anche un tratto di arenile riservato agli amici a quattro zampe e ai loro proprietari. Solo qui infatti si trova la Spiaggia di Pluto, una delle migliori spiagge per cani italiane, con ombrelloni dotati di ferma guinzaglio, lettini, cucce, ciotole, sacchetti igienici e doccette per i cani, che possono anche tuffarsi e nuotare in mare liberamente.

Mantenuta accogliente e pulita con speciali detergenti veterinari, offre ovviamente tutti i comfort anche ai proprietari, che possono approfittare della giornata in spiaggia anche per seguire corsi di educazione cinofila e agility dog.

2. Fare una gita al faro

Immancabile, tra cose da fare a Bibione, una passeggiata a piedi o in bicicletta fino al faro. Con la sua slanciata silhouette, svetta tra il Lido dei Pini e la foce del Tagliamento, immerso in un ambiente naturalistico unico, circondato da pini maestosi, macchia mediterranea e flora alpina.

Un’oasi naturale dove è bello rifugiarsi in piena estate in cerca di pace e frescura, osservando gli animali selvatici e gli uccelli migratori che sostano sulle acque del grande fiume che scende dalle Dolomiti. Simbolo di Bibione, il faro risale agli inizi del Novecento ed è stato a lungo un punto di riferimento per pescatori e naviganti nelle acque dell’Alto Adriatico.

3. Rilassarsi alle Terme di Bibione

Cosa fare a Bibione durante una giornata piovosa o nel caso di un temporale estivo? Si va alla Terme di Bibione, un magnifico centro benessere sul mare aperto tutto l’anno, che dispone di piscine interne ed esterne e offre una gran varietà di trattamenti spa e benessere. Bibione è infatti tra le poche località italiane che offrono la possibilità di abbinare le cure termali (volendo anche convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale) con una vacanza al mare.

Nota da tempo per le sue proprietà curative, l’acqua delle Bibione Terme sgorga a una temperatura di circa 52° C ed è di tipo medio minerale, classificato con contenuto alcalino, bicarbonato di sodio e fluoruro. Le sue proprietà terapeutiche, riconosciute dal Ministero della Sanità, la rendono particolarmente indicata per la cura di disturbi cutanei, vascolari e articolari, per i quali sono disponibili anche trattamenti specializzati come sessioni di idromassaggio, fanghi e idroterapia termale.

Aperte tutto l’anno, le Terme di Bibione dispongono anche di un’area wellness con un ricco menu di trattamenti spa e benessere, tra cui saune, bagno turco e docce emozionali. Inoltre, offrono anche un programma per bambini, così l’intera famiglia può godere di una giornata di relax alle terme.

4. Escursioni nella Valgrande

E se dopo mare, spiaggia e relax alle terme avete voglia di una full immersion nella natura, cosa ne dite di un’escursione nella Valgrande? Un’oasi di acque, boschi di pini, canneti, stagni pittoreschi e vegetazione lussureggiante che si estende su un’area di 475 ettari, da esplorare a piedi, in bicicletta, a cavallo o in kayak.

Passeggiando lungo i sentieri di queste valli da pesca definite “area di tutela paesaggistica di interesse regionale”, non vi sarà difficile avvistare la straordinaria fauna selvatica che popola foreste, pascoli, corsi d’acqua e le rive dei canali.

L’area protetta ospita infatti stormi di fenicotteri, anatre, cervi, cavalli selvaggi e cinghiali. Quasi mimetizzati nel verde, noterete anche i casoni, le caratteristiche abitazioni dal tetto di paglia un tempo utilizzate da pescatori e cacciatori come base per le loro attività e oggi custodi delle loro storie e avventure. La Valgrande, che conserva anche le rovine di una splendida villa di epoca romana, regala scorci inediti, particolarmente suggestivi al tramonto.

5. Gustare la gastronomia locale

Una vacanza a Bibione è anche un’occasione imperdibile per gustare la ricca gastronomia locale e i vini di questo territorio generoso. Sedetevi alla tavola di un ristorante alla moda in riva al mare o di una trattoria tipica e scoprirete i deliziosi sapori di mare e di terra del Veneto Orientale.

Sapete, per esempio, che Bibione è conosciuta come la capitale italiana dell’asparago bianco? In primavera potete gustare questo delicato ortaggio in mille modi, dalle insalate ai risotti o come contorno di piatti di carne.

Il re incontrastato della tavola bibionese resta però il pesce, in particolare quello azzurro dell’Alto Adriatico, per non parlare dei deliziosi frutti di mare, da accompagnare con i vini regionali di Lison-Pramaggiore o con uno spritz, guarda caso inventato proprio qui in Veneto un secolo fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!