I nuovi trend di viaggio dell'estate 2011

Pubblicato il da Emmegì

I nuovi trend di viaggio dell'estate 2011

Siete Geeky Traveller, Flashpackers o Nano Breaker? Scopritelo con la nuova ricerca di Hotels.com, leader nella prenotazione di hotel online e trend-spotter del settore. I cambiamenti sociali e culturali di questi ultimi anni hanno influito anche sul turismo e i viaggiatori hanno modificato le proprie abitudini per seguire le nuove proposte del mercato globale. Nuove tipologie di vacanza hanno sostituito la classica settimana estiva al mare, determinando anche un’evoluzione della relativa terminologia. Quindi non si sente più parlare genericamente di “ferie” o “viaggi”, ma di flashpacking, se lo scopo è viaggiare low cost ma con stile, o di slow travel, quando si vuole visitare la nuova meta senza lasciarsi travolgere dalla necessità di vedere tutto e subito, ma anche delle nuova frontiera dei geeky traveler, che possono rinunciare a tutto ma non al loro iPad.

Flashpacking

Si tratta di un neologismo coniato per definire il mix tra viaggio low cost e attività extra di alto livello. I nuovi backpakers scelgono quindi ostelli per risparmiare, ma alla camerata preferiscono la stanza singola, e hanno sostituito il classico maxi zaino con pratici trolley pieni di irrinunciabili gadget tecnologici come iPod e pc portatile per connettersi sempre e dovunque. Gli ostelli stanno adattando le loro strutture ricettive a questa nuova filosofia di viaggio: ecco allora che è sempre più frequente trovare servizi come il wi-fi, camere private con bagno, arredamento molto attento al design e zone relax.

Slow-travel

A volte l’innovazione passa anche per la riscoperta di pratiche antiche, come quella di vivere fino in fondo l’atmosfera del posto in cui si trascorre la vacanza, esplorandone i luoghi, conoscendone la gente, assaporandone il cibo. Chi sceglie questa tipologia di viaggio predilige solitamente luoghi poco affollati e lontani dai grandi centri urbani, che permettano di staccare dalla stressante routine quotidiana entrando in contatto con la natura.

Rough-luxe

Ci sono viaggi che, pur essendo basati sul lusso, prevedono anche momenti dedicati al contatto con la popolazione locale e la natura circostante. Per questo tipo di vacanza si scelgono solitamente paradisi naturali e ha come fine il relax assoluto, raggiunto con la scelta di strutture lussuose e dotate di tutti i comfort per il pernottamento, ma che permettano di vivere immersi nella quotidianità del luogo, senza isolarsi nei cosiddetti “paradisi per turisti”.

Staycation

Non si tratta solo di un neologismo, ma di un vero e proprio fenomeno di costume che gli europei hanno ereditato dagli americani in seguito all’inizio della crisi economica. Le condizioni sfavorevoli hanno infatti spinto molti a rinunciare alle vacanze verso mete lontane a favore di quelle...a casa propria! É quindi la massima espressione del low cost e offre la possibilità di conoscere meglio le zone vicino casa, spesso non considerate a favore di mete esotiche e inevitabilmente più costose. Può essere quindi l’occasione giusta per scoprire i dintorni di alcune tra le più belle città italiane, come Roma e Milano.

Nano Break

Questa formula di viaggio si adatta alle esigenze di chi vuole concedersi un break e scoprire uan destinazione nel modo più veloce ed economico possibile. Solitamente si tratta di weekend in capitali europee: il pernottamento è ridotto al minimo, quindi ci si concede solo una notte fuori casa, mentre le due giornate sono fitte di visite ai principali punti di interesse della città. Una meta ideale da scoprire in poco tempo è Barcellona, nonostante il grande patrimonio artistico e culturale, un nano break permette comunque di cogliere la frizzante atmosfera della città.

Geeky traveler

Si tratta di una tipologia di viaggiatore che non abbandona la passione per le nuove tecnologie neanche in vacanza, quindi non muove un passo senza iPod, cellullare touchscreen, iPad e non considererebbe mai un hotel sprovvisto di connessione wi-fi. La vacanza ideale per il geeky traveler è quindi in una struttura che gli garantisca gli ultimi ritrovati della tecnologia e il Sax Chicago ha tutti i requisiti adatti: ampi schermi LCD, connessione wi-fi gratuita, la possibilità di giocare al famoso videogioco musicale Guitar Hero, ma anche un notebook e un lettore mp3 in dotazione per tutta la durata del soggiorno!

http://it.hotels.com/

Commenta il post