travel

Alonissos mare e natura nelle Sporadi

Alonissos

Alonissos, l’eco degli antichi miti greci risuona ancora sulle coste della più settentrionale e incontaminata delle Sporadi, arcipelago della Grecia tra i più amati dai velisti. Secondo la leggenda era la dimora del figlio di Dioniso e di Ariadne e c’è da scommettere che l’aspetto idilliaco di quest’isola verdissima con un mare da sogno, al centro del più importante Parco Nazionale Marino greco, sia dovuto al favore degli dei.

Alonissos

Patitiri Alonissos

Arrivi al porto di Patitiri Alonissos e ti sembra di sbarcare in una Grecia d’altri tempi, lontana anni luce dalla frenesia delle isole più famose e battute. La presenza di pochi resort, perfettamente inseriti nell’ambiente, ne ha preservato l’autenticità e oggi Alonissos è meta di un turismo esclusivo in cerca dell’atmosfera tipicamente greca, ma senza rinunciare a un pizzico di glamour.

Le giornate scorrono pigre, tra relax in spiaggia e giri in barca alla scoperta delle baie più suggestive delle Sporadi, dove vengono a gettare l’àncora anche le barche a vela e i numerosi yacht di lusso in crociera nell’arcipelago.

Alonissos villaggi

Un tempo, sulle rotte del Mar Egeo navigavano invece i pirati che infestavano le isole. Per questo l’antico capoluogo Chora sorge in posizione dominante in cima a una collina, da cui gli abitanti potevano avvistare l’arrivo degli invasori. Abbandonato una cinquantina di anni fa in seguito a un terremoto, rinato con il recupero delle vecchie case in pietra e dei resti delle fortificazioni medievali, Chora è un borgo-gioiello tutto stradine lastricate, chiese bizantine, boutique, cortili fioriti e balconi colorati nel tipico stile delle Sporadi.

Quieto e sonnacchioso al mattino, si anima nel pomeriggio, quando piazzette e terrazze panoramiche si affollano in attesa del tramonto, che da lassù è semplicemente spettacolare.

Si cena tardi nei locali sul porto di Patitiri Alonissos e nelle taverne di Chora, dove le sere d’estate si accendono con le performance live di musicisti e band locali. E poi magari si finisce tutti a cantare e ballare sotto le stelle.

Accademia Internazionale di Omeopatia

L’isola di Alonissos è conosciuta anche come la culla dell’Omeopatia. A Milia, in una posizione davvero idilliaca, sorge infatti l’Accademia Internazionale di Omeopatia, che mantiene viva la tradizione della medicina popolare che da sempre si basa sull’utilizzo delle erbe medicinali che crescono sull’isola.

Fondato nel 1995 dal professore George Vithoulkas, esperto mondiale di questa disciplina, l’IACH è un’istituzione educativa che organizza annualmente corsi accademici sull’omeopatia per la pratica clinica e l’educazione professionale dei medici e degli studenti di medicina che desiderano specializzarsi nei principi omeopati classici efficaci del Dr. Samuel Hahnemann.

Alonissos spiagge

Marpunta, Roussoum Gialos, Votsi, Megalos Mourtias, Chrisi Milia: le Alonissos spiagge più belle sono concentrate nella parte meridionale dell’isola, spesso protette da scogliere ammantate da ulivi e pini marittimi, dove con un po’ di fortuna si possono avvistare delfini e tartarughe marine. Sulla costa a nord di Patitiri, un imponente promontorio roccioso color ocra che ricorda un “castello rosso” dà il nome alla spiaggia di Kokkinokastro, famosa per le sue acque smeraldine che custodiscono il tesoro sommerso dei resti della leggendaria Ikos, uno dei più antichi insediamenti umani del Mar Egeo.

Parco Nazionale Marino delle Sporadi

Un diadema di isolotti disabitati sembra incoronare Alonissos regina del Parco Nazionale Marino delle Sporadi, tra i più estesi del Mediterraneo, habitat della rarissima foca monaca e di una gran quantità di specie marine. Una gita in barca è il modo migliore per scoprirne le tante meraviglie, a cominciare da Yioura, popolata da una rara specie di capra selvatica e che custodisce una caverna di stalattiti che secondo la leggenda fu nientemeno che il riparo dei Ciclopi dell’Odissea.

Altra sosta da non perdere durante una gita nel Parco nazionale Marino delle Sporadi è Kyra-Panagia (o Pelagonissi) che appartiene al monastero di Megistis Lavras sul Monte Athos. Era il sito dell’antica Alonissos e qui c’è anche un monastero del XII secolo, affacciato sulla baia di Planitis, uno dei più grandi porti naturali del Mar Egeo; un imponente monastero sorge anche Skatzoura.

Off-limits ai turisti, Piperi forma la zona principale del Parco nazionale Marino delle Sporadi, mentre Peristera è un’isola vulcanica dominata dal faro più alto dell’Egeo, costruito dai francesi nel XIX secolo e dalle rovine di una città antica sul fondo del suo mare, dove si snoda l’affascinante itinerario del primo Museo sottomarino della Grecia:

Da quest’estate, fino al 2 ottobre, i sub hanno la possibilità di visitare, accompagnati da guide esperte, il primo museo sottomarino della Grecia: sorge nelle acque dell’isolotto di Peristera, davanti alla costa orientale di Alonissos, ed è il frutto di un naufragio del V secolo a.C. che ha sparpagliato lungo la costa dell’isola greca un altissimo numero di anfore intatte. Il primo ad avvistarle fu nel 1985 un pescatore che si trovava vicino alla costa rocciosa occidentale di Peristera; a una profondità di 28 metri scorse i resti di una grande nave affondata nel 425 a.C. Si trattava di un mercantile ateniese carico di anfore di vino, proveniente da Mendi e da Peparithos, oggi l’isola di Skopelos, zone note nell’antichità per il loro vino.

Archeologi dell’Ephorate of Marine Antiquities del ministero della Cultura ellenico si occuparono degli scavi lasciando sul fondo del mare le migliaia di anfore ritrovate e disposte in un’area di 25 metri di lunghezza, ricoprendo così le stesse dimensioni della nave. Il numero impressionante di resti, le eccellenti condizioni del relitto e la bellezza del ricco fondale marino, situato all’interno dell’area protetta del Parco nazionale delle Sporadi settentrionali, rendono l’immersione e la visita al museo un’esperienza indimenticabile.” (vai all’articolo originale su Ansa.it )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.