taste

Ristorante Hanswirt a Rablà (BZ)

Ristorante Hanswirt Rablà

Recensione del Ristorante Hanswirt a Rablà (BZ), nei pressi di Merano, un’autentica locanda sudtirolese con oltre 400 anni di storia.

Ristorante Hanswirt a Rablà

Il Ristorante Hanswirt a Rablà (BZ), nei pressi di Merano, è uno dei più antichi dell’Alto Adige e può fregiarsi della definizione di “Locanda sudtirolese”. Da 400 anni l’Hanswirt è di proprietà della famiglia Laimer, che ha tramandato e custodito le antiche ricette fino a oggi.

Un tempo, i viandanti si fermavano alla locanda per il cambio dei cavalli, prima di proseguire alla volta di Merano per le loro attività. E sulla via del ritorno a casa, era d’obbligo un’altra sosta all’Hanswirt e chi aveva fatto buoni affari festeggiava nella stube del primo piano.

Oggi l’Hanswirt a Rablà (BZ) è un rinomato ristorante con una cucina varia, ricca e premiata, come testimoniano i numerosi riconoscimenti conferiti da Gambero Rosso e Michelin.

Ristorante Hanswirt Rablà

Uno dei principali motivi del successo del Ristorante Hanswirt è il maso biologico della famiglia dove si coltivano frutta, verdura e un tripudio di erbe aromatiche che sono preziose alleate nella preparazione di molti piatti.

Le pietanze, ispirate alla cucina tradizionale dell’Alto Adige e reinterpretate in chiave moderna, sono preparate con ingredienti di primissima qualità, biologici, stagionali e di provenienza locale.

Le specialità fatte a mano evocano le bontà tradizionali, ma in chiave raffinata. Nel premiato ristorante Hanswirt la cucina alpina e quella di ispirazione austroungarica si fondono con la leggerezza dei piatti mediterranei.

In autunno si passa, invece, a piatti più sostanziosi che vedono protagonisti le castagne, la selvaggina, i mirtilli e i crauti.

All’Hanswirt anche la carne e il pesce sono di produzione locale: il brasato di guance di vitello e il salmerino marinato in casa, sono due veri e propri classici.

Le eleganti sale del Ristorante Hanswirt sono curate con passione dalla famiglia Laimer. Dai soffitti alle sedie rivestite di loden, fino ai raffinati tovaglioli.

Le stube con la boiserie, i pavimenti in legno antico, le volte a crociera; gli interni attestano l’amore per i dettagli e per la qualità della famiglia, elementi irrinunciabili anche al ristorante.

Nella cantina del Ristorante Hanswirt sono custodite oltre 300 etichette di pregio, tra le quali spiccano la Cuvèe di Pinot bianco, il Müller Thurgau e il Pinot nero, dei vigneti di proprietà.

Ristorante Hanswirt Rablà

La Cuvée bianca solletica il naso con la freschezza del Pinot bianco e il delicato aroma del Müller Thurgau. Tipiche del Pinot nero sono l’intenso bouquet di bacche rosse e nere, delle spezie e della violetta. Al palato si presenta morbido e vellutato con un retrogusto persistente.

Le uve crescono nel vigneto del maso biologico della famiglia Laimer. Prima di diventare “Riserva”, i vini biologici di Hanswirt maturano pazienti per due anni in botti di rovere.

L’Hanswirt, oggi, è anche un rinomato resort ****S con 22 suites, moderno e lussuoso, situato in una soleggiata posizione strategica a poca distanza dalla città di Merano (10 minuti in auto) ma al tempo stesso dove inizia la Val Venosta, terra di albicocche, mele, fragole e soprattutto sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.