travel

Rodi Grecia cosa vedere: 10 attrazioni e cose da fare

Rodi Lindos
[yasr_overall_rating size=”medium”]

Rodi Grecia cosa vedere e fare durante una vacanza nella più grande delle isole del Dodecaneso, tra mare, natura e un affascinante passato.

Rodi Grecia cosa vedere

Un solo viaggio non basta per vedere tutti i luoghi e le attrazioni che Rodi Grecia ha da offrire. Da dove cominciare? Ovviamente con una visita della capitale della più grande delle isole del Dodecaneso in Grecia. Anche se in realtà si tratta di tre città in una: l’Acropoli, la città vecchia e la città nuova, ciascuna legata a un diverso periodo storico e quindi con atmosfere e caratteristiche peculiari, che meritano molto più di una visita frettolosa.

Per scoprire l’anima più intima e autentica di Rodi, dovete poi dirigervi verso sud, dove tra dolci colline e vallate troverete antichi villaggi ricchi di colore e tradizioni, gente ospitale e cordiale che parla ancora il dialetto locale, taverne che mettono in tavola piatti che profumano di erbe aromatiche. E last but not least, alcune delle spiagge più suggestive dell’isola.

1. Rodi Acropoli greca

E’ sulla collina dedicata ad Aghios Stephanos, dove fu fondata la città antica, importante centro di traffici del Mar Egeo, che ha inizio la gloriosa storia di Rodi. Pare che nell’antica Grecia l’Acropoli di Rodi fosse un concentrato di edifici sfarzosi, andati in gran parte perduti. Aggirandovi tra le rovine del parco archeologico, non vi sarà comunque difficile immaginare la magnificenza del tempio di Apollo Pizio, di cui svettano ancora alcune colonne, l’imponenza dell’Odeon, il classico teatro greco, e dello stadio antico. Davvero fantastico è poi il colpo d’occhio che potete avere sulla città antica, racchiusa da possenti mura con tanto di torri e bastioni.

2. La città vecchia dei Cavalieri

Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, la città medievale rievoca con i suoi palazzi, le piazze, le chiese e le moschee il periodo di massimo splendore, quando era il quartier generale dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, i leggendari Templari.

Attraversate la porta Eleftheria e vi sembrerà di venire catapultati in un’altra epoca. Camminate sulle orme dei Templari lungo la via dei Cavalieri, fiancheggiata dai bei palazzi ottomani: qui un tempo c’erano le locande in cui alloggiavano i cavalieri e i pellegrini di ritorno dalle Crociate, e se prestate attenzione, sentirete risuonare l’eco di una storia millenaria.

Un’emozione che vi accompagnerà anche nelle sale dell’Ospedale dei Cavalieri, dove potete ammirare i reperti del Museo Archeologico, tra cui la splendida Afrodite di Rodi, e nel Palazzo del Gran Maestro, che era in origine una fortezza bizantina.

3. Mandraki

Basta attraversare una delle porte monumentali nelle antiche mura per fare un salto di svariati secoli e ritrovarvi nella città moderna, da vivere soprattutto verso sera. Quando la zona intorno al porto di Mandraki comincia ad animarsi e da bar e taverne cominciano a diffondersi musiche e aroma di moussaka.

E’ l’ora migliore per una passeggiata sul lungomare tra il viavai di yacht e barche fino all’imbocco del porto, dove un tempo si ergeva il leggendario Colosso di Rodi, una delle sette meraviglie del mondo antico. Dopo cena, tornate sui vostri passi verso la città vecchia che vi sembrerà ancora più suggestiva con i palazzi, le stradine e le moschee illuminate.

Il mattino è invece il momento ideale per fare un giro al mercato della città nuova e curiosare tra negozi e bancarelle alla ricerca di qualche souvenir originale. Rodi Lindos

4. Lindos

Seconda città dell’isola di Rodi Grecia, Lindos rappresenta la porta principale alla parte meridionale dell’isola. Vi accoglie con una cascata di casette bianche, palazzetti antichi e chiese bizantine raccolte ai piedi dell’acropoli, che i Cavalieri di San Giovanni trasformarono in un’inespugnabile fortezza.

Prima di salire al castello, perdetevi tra i vicoli del più affascinante villaggio dell’isola, che al tempo delle Crociate confondevano pirati e invasori, mentre oggi pullulano di taverne, bar e negozietti.

L’acropoli vi lascerà senza parole: è un vero scrigno di tesori di varie epoche, tra cui i resti di un porticato ellenistico, del tempio dorico di Athena e del quartier generale dei crociati.

Ma la vera sorpresa, per cui vale la pena di inerpicarsi su per la collina, eventualmente anche a dorso d’asino, è lo strepitoso panorama di spiagge e mare che potete ammirare da lassù.

5. Le spiagge più belle di Rodi

Proprio ai piedi dell’acropoli si apre la magnifica Baia di San Paolo dalle acque verdi e trasparenti che invitano a un tuffo rinfrescante. Una piccola cappella quasi a filo d’acqua ricorda il punto in cui sarebbe approdato l’apostolo per evangelizzare gli abitanti dell’isola.

A sud di Lindos ha inizio un’infilata di splendide spiagge, sempre meno turistiche man mano che si prosegue verso sud. Ampie e spaziose, ideali per nuotare e fare sport acquatici, come quelle di Gennadi e della vivace Kiotari, località tra le più ambite di Rodi. E poi la scenografica baia sabbiosa di Plimmiri, nei pressi di un piccolo monastero, e gli sconfinati litorali di Agios Georgios e Mavros Kavos, ombreggiati da alberi frondosi e quasi deserti.

6. Prasonissi

Bisogna spingersi fino all’estremo sud di Rodi per raggiungere la spettacolare spiaggia di Prasonissi, ma ne vale decisamente la pena, In realtà è un istmo di sabbia dorata che collega Rodi con l’“isola verde” (questo il significato in greco del nome Prasonissi), su cui campeggia un faro solitario. Sferzata dal vento, questa lingua di sabbia è un vero paradiso per gli appassionati di windsurf e kitesurf e non a caso è una popolarissima location di gare e campionati internazionali.

Rodi Grecia cosa fare

7. Corso di cucina greca a Rodi

Quale migliore occasione di una vacanza a Rodi per scoprire i segreti della gustosa cucina greca ed eventualmente imparare a cucinare i piatti più tipici? E’ quanto vi attende al Corso di cucina greca a Rodi presso il ristorante di una cuoca locale, dove vi cimenterete nella preparazione di alcuni piatti tradizionali greci come la salsa tzatziki, le pitaroudia, l’insalata greca, la gemistà o il dolmadakia.

E dopo aver messo alla prova le vostre abilità come cuochi, sarà un vero piacere degustare le vostre creazioni accompagnate da uno dei vini più apprezzati della Grecia.

 

8. Crociera in barca a vela a Rodi

Una delle esperienze più belle che puoi fare è una Crociera in barca a vela a Rodi in giornata a bordo della Romantika, con soste nelle baie più famose per nuotare e fare snorkeling: Kallithea Springs, un’antica stazione termale terapeutica; le grotte di Traganou sulla spiaggia di Afandou; Anthony Quinn Bay, un pittoresco rifugio di pirati con fantastici fondali. Nel biglietto è compreso il pranzo a buffet con piatti mediterranei, a base di pesce e vegetariani, preparati e serviti a bordo.

 

9. Tour in fuoristrada di Rodi

Non c’è modo migliore per scoprire l’interno dell’isola di un divertente tour fuoristrada lungo splendidi sentieri nascosti, con soste in piccoli villaggi e su spiagge remote per un tuffo nelle acque rinfrescanti del Mar Egeo. Un’occasione ghiotta, è il caso di dirlo, anche per gustare i prodotti tipici come varie tipologie di miele locali e altri prodotti deliziosi come souma (distillato che deriva dal grappolo d’uva), olio di oliva, dolci tradizionali e frutta di stagione.

10. Tour nella Valle delle Farfalle

Non puoi lasciare Rodi senza avere visitato la meravigliosa Valle delle Farfalle, un’oasi ecologica nel cuore dell’isola, dove potrai immergerti nella natura locale. La gita comprende anche una passeggiata lungo il Golgotha, un sentiero tra gli alberi con serie di santuari recanti le scene della Santa Passione, fino a raggiungere un’enorme e imponente croce, dalla quale potrai ammirare gli splendidi panorami dell’isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *