Trou aux Biches Resort & Spa, l’anima eco-friendly di Mauritius

Pubblicato il da Emmegì

Trou aux Biches Resort & Spa, l’anima eco-friendly di Mauritius

5 novembre 2010 - Riapre oggi il leggendario Beachcomber Trou aux Biches Resort & Spa, simbolo della più raffinata tradizione dell’hotellerie mauriziana. La ricostruzione del resort ha preservato le originali caratteristiche uniche che hanno sempre distinto il suo stile autentico e, se possibile, ha reso ancora più spettacolare la location mozzafiato che incornicia l’hotel, incastonato in una delle spiagge più spettacolari della costa nord-occidentale dell’isola, tra il verde smeraldo di palme lussureggianti e le mille sfumature del mare turchese. Qui il lusso diventa un concetto innato che non ha bisogno di ostentare e il servizio si permette il lusso di essere invisibile. Risultato: la vera quintessenza di ciò che si intende per una vacanza 5 stelle lusso.

A disposizione degli ospiti, 333 suite e ville, con doccia esterna e piscina privata, immerse in un immenso giardino tropicale; una selezione di 6 ristoranti (gastronomico, indiano, thaï, italiano, internazionale e beach restaurant) che propone una cucina gourmet, assecondando il più raffinato stile Beachcomber; la SPA Maison Clarins con 17 cabine e un centro sportivo all’avanguardia; una vastissima scelta di sport di terra e di mare; miniclub Bob Marlin dotato di ristorante (per bambini dai 3 ai 12 anni) e Teens Club.

Ma non solo. Il Trou aux Biches Resort & Spa ha completamente rivisto la propria struttura per poter rispondere adeguatamente ai più elevati standard ambientali a livello internazionale, con l’obiettivo di posizionarsi come il primo resort eco-friendly di Mauritius. Il resort è ora dotato di 1.000 mq di pannelli solari per riscaldare l’acqua; un sistema di trasformazione dei rifiuti ‘verdi’ in concime, in grado di smaltire 5 tonnellate al giorno; un impianto di trattamento e riciclo dell’acqua; un impianto di desalinizzazione dell’acqua marina; sistemi di raffreddamento che attraverso la cogenerazione produrranno anche il fabbisogno di acqua calda per tutte le cucine del resort; pompe per l’acqua fredda e potabile dotate di regolatori di flusso che produrranno il 40% di energia elettrica; LED in tutte le suite e le ville.

Si rinnova inoltre l’attenzione e il costante impegno da parte del gruppo Beachcomber nei confronti della comunità mauriziana, che con la ricostruzione del Trou aux Biches Resort & Spa hanno portato nel villaggio omonimo a creare una nuova stazione di polizia, costruire un ambulatorio e un ufficio postale, realizzare un villaggio dedicato all’artigianato locale, organizzare dei corsi di training per l’inserimento al lavoro di 500 giovani residenti nell’area.

Indirizzo leggendario anche per le coppie e gli sposi novelli, il Trou aux Biches avrà a disposizione due romantici gazebo pensati proprio per la celebrazione dei matrimoni: uno allestito all’interno di un magnifico banyan tree secolare, l’altro su una delle spiagge più suggestive di Mauritius, e sarà fedele alla policy del gruppo che prevede un solo matrimonio al giorno per poter riservare la massima attenzione a tutti i dettagli di un giorno così speciale.

Commenta il post