travel

5 cose da fare nel Principato di Monaco per un week-end principesco

cose da fare nel Principato di Monaco

Avete in programma un week-end a Montecarlo? Ecco 5 cose da fare nel Principato di Monaco tra mare, sole, eventi sportivi, soste gourmand e shopping à la page per rendere davvero principesca la vostra vacanza.

Visitare i Giardini della Principessa Grace

Green is the New Glam è il motto del Principato di Monaco. Infatti, è la seconda destinazione europea ad avere più verde pubblico con ben 250.000 mq a disposizione dove scoprire varietà di specie vegetali uniche al mondo. Come nel Giardino Esotico, polmone verde della città, con la sua sorprendente collezione di piante succulenti, un giardino botanico e la grotta dell’Osservatorio da cui ammirare stalattiti e stalagmiti che lasceranno a bocca aperta grandi e piccini.

Un tuffo nell’Estremo Oriente è quello che si prova appena varcati i cancelli del Giardino Giapponese, compreso in un’area di 7.200 mq tra piccoli ruscelli, colline, montagne, e un giardino Zen adibito alla meditazione.

Gli amanti delle rose, invece, non possono perdere la straordinaria fioritura all’interno del Roseto Principessa Grace: 4.000 rosai provenienti da tutto il mondo, piantati nel 1984 per volontà di S.A.S. il Principe Ranieri III e dedicati all’indimenticabile sovrana. E poi i giardini del Casinò, i giardini Saint-Martin, i Giardini Petite Afrique e il Parc Princesse Antoinette, particolarmente adatto ai bambini.

Scoprire Monaco Ville

Andare alla scoperta del Principato, non corrisponde a vedere solo locali lussuosi e alla moda. Monaco è anche storia e cultura, uno scrigno di tradizioni franco-italiani abbarbicati nel quartiere di Monaco Ville dove svetta imponente il Palais Princier. Tra le cose da fare nel Principato di Monaco, imperdibile è il cambio della guardia, tutti i giorni alle ore 11:55 in punto unitamente alla visita all’interno del Palazzo dove è possibile ammirare le maestosità della corte monegasca come gli affreschi del XVI secolo o la Sala del Trono. Immancabile, inoltre, sarà vedere l’interno della Cattedrale di Monaco, luogo dove le generazioni di reali monegaschi si sono giurati amore eterno.

Eventi Top

Si accendono i motori nel Principato e maggio è il mese dedicato agli spettacolari appuntamenti della Formula 1 con il Gran Premio Storico di Monaco dove le più belle auto da corsa d’epoca percorreranno il circuito di Montecarlo.

Lo stesso che vedrà protagonisti i piloti del Gran Premio di Formula 1 atteso per domenica 27 maggio. Grandi emozioni per tutta la famiglia ed eventi esclusivi faranno da cornice al magnifico scenario della primavera monegasca.
Dal 16 al 20 maggio top model e ultime collezioni sfileranno al Fashion Village allestito a Chapiteau de Fontvieille per l’attesissima Monte-Carlo Fashion Week.

Soste gourmand monaco-gourmet

Dopo un’infusione di cultura monegasca, cosa c’è di meglio di un gustoso break? Tappa d’obbligo è la Brasserie de Monaco, un tipico locale situato a Port Hercule dove viene servita la birra biologica prodotta in loco. Per chi invece è interessato a scoprire le delizie della cucina monegasca, il Marché de la Condamine è ideale per stuzzicare l’appetito con barbajuan e pissaladière.

Se siete amanti della cucina orientale, prenotate un tavolo da Yoshi (1 stella Michelin), collocato all’interno della lussuosa cornice dell’Hotel Metropole Monte-Carlo e guidato dal celebre Joël Robuchon, che si distingue tra tutti per il suo ambiente tipicamente zen.

La raffinatezza giapponese traspare al Nobu, inserito nel contesto del Fairmont Monte-Carlo, apprezzato per i suoi ottimi piatti impreziositi da spezie e sapori sudamericani. Altro indirizzo della terra del Sol Levante è sicuramente il Maya Bay che unisce i gusti giapponesi a quelli thailandesi per gustosi piatti con note agrodolci.

La Cina è protagonista del ristorante Song Qi curato dallo chef stellato Alan Yu, artefice di pietanze tipiche della cucina orientale quali dim sum, anatra alla pechinese e nuvole di drago. Di recente apertura, invece, è il Maya Jah, imperdibile per gli amanti della cucina indiana dove la creatività dello chef Ravinder Negi è esibita in squisite leccornie di erbe e spezie.

il ritmo latino colora Monaco con il nuovissimo ristorante Naçionalista. Il suo fondatore è Riccardo Giraudi, noto imprenditore monegasco, che ha voluto portare a Monaco il brio e le gustosità della cucina latinoamericana con tortillas, guacamole, ceviche di pesce fresco, mojito e pisco sour.

Ma il cielo di Monaco è illuminato soprattutto dai numerosi chef stellati che guidano i migliori ristoranti della piccola città-stato. A cominciare, per esempio, dal tristellato Louis XV all’interno dell’Hotel de Paris. Il menù è stato ideato dai celeberrimi chef Dominique Lory e Alain Ducasse rispecchiando i principi cardini dell’intera struttura conducendo gli ospiti in un viaggio nella Parigi della Belle Époque.

Un altro indirizzo è Le Vistamar (1 stella Michelin), gioiello gastronomico dell’Hotel Hermitage Monte-Carlo, che incanta gli ospiti con il suo stile intimo e delicato per assaporare pienamente la dolce vita della Riviera. Lo chef Benoît Witz ha ideato un menù con le migliori proposte regionali, come gli imperdibili barbajuan, piatto tipico monegasco

Relax in spiaggia

Per i primi bagni di stagione al  Monte-Carlo Beach trovate spiaggia privata, piscina olimpica, spa e il ristorante stellato Elsa, guidato dallo chef Paolo Sari, dove gustare piatti di stagione preparati con l’utilizzo di ingredienti green, 100% biologici e km zero.

Glamour, chic e moderno: tre aggettivi per descrivere il Nikki Beach all’interno della terrazza del Fairmont Monte-Carlo. È un locale aperto tutto il giorno dove concedersi relax diurno a bordo piscina e folli notti scatenate al ritmo di musica dance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *